Presso la Birreria “il Fundeghè” di Cabiate, Via Nicolini 1, ogni ultimo lunedì del mese l’iniziativa ” Il Libro Alcolico“. Realtà che ha già compiuto quattordici anni e che vuole offrire l’occasione a chi è amante della lettura di esprimere la propria opinione sui libri che ama, e di ascoltare il parere degli altri in una ambientazione davvero insolita. Di volta in volta vengono scelti dei titoli – su proposta dei partecipanti – e durante l’incontro successivo se ne discuterà. Naturalmente si cerca di prediligere opere che offrono maggiori possibilità di confronto, il tutto nella massima semplicità e in maniera amichevole. Per l’iniziativa abbiamo scelto una sera in cui il Fundeghè è chiuso, per questa ragione è indispensabile che chi è interessato ci comunichi per tempo l’adesione allo 031 768173. Ovviamente, in onore al locale e al motto dell’iniziativa, durante l ‘incontro sarà possibile sorseggiare un buon boccale di birra.

 Il prossimo incontro è fissato per Lunedì 27 gennaio 2020 con:

 

È stato proprio questo racconto di John Polidori a rendere celebre letterariamente personaggio del vampiro, strappandolo al mondo del folklore e della leggenda. Aubrey è un giovane gentiluomo inglese che incontra Lord Ruthven, un uomo dalle origini misteriose, appena entrato nella buona società londinese. Aubrey ne rimane affascinato e decide di accompagnarlo a Roma, ma i due si perdono di vista quando Ruthven seduce una giovane italiana e scompare. Si ritrovano in Grecia, dove Aubrey sta corteggiando Ianthe, la figlia di un oste greco, la quale una sera gli racconta la leggenda di un vampiro, una creatura mostruosa che si nutre di sangue umano. Da quel momento iniziano ad accadere fatti inquietanti intorno ad Aubrey, e tutto sembra essere collegato al suo amico Ruthven, il quale porta la sofferenza nella vita delle persone che incontra.